Si sveglia insanguinato: un topo gli stava mordendo la testa

  | 23.07.2012 9:46 CEST
Topo
Topo comune

Stava tranquillamente dormendo nel suo letto, come ogni sera. Un uomo di 39 anni, residente nei pressi del lungomare di San Marco (Castellabate), in provincia di Salerno, ha accusato nella notte tra venerdì e sabato scorsi un dolore lancinante alla testa. Si è svegliato di soprassalto, accorgendosi che stava sanguinando.

Le ferite non sono state causate da un urto: un topo gli stava mordendo la testa. Sono stati pochi attimi di spavento, l'uomo d'istinto ha ucciso l'animale con un colpo secco. Ha poi raggiunto immediatamente l'ospedale civile di Agropoli, dovei sanitari del 118 gli hanno medicato la ferita e prescritto una cura di antibiotici.

Lo strano episodio ha destato sconcerto tra gli abitanti del lungomare, che in passato avevano già denunciato l'allarme topi. Si spera solo che questo evento non sia il segnale di una nuova invasione di roditori.

LEGGI ANCHE

McDonald's: l'ingrendiente segreto dell'hamburger? Topi. Avventore cileno trovato "col sorcio in bocca"

 

Commenti