Sondaggi elettorali: il PD risale in scia alle Primarie, è di nuovo testa a testa con il M5s

di 05.05.2017 15:00 CEST
Renzi
Matteo Renzi REUTERS/Remo Casilli

Le Primarie sembrano aver fatto bene al Partito Democratico che in una sola settimana guadagna più di mezzo punto percentuale riportandosi in scia al Movimento 5 Stelle, in lieve calo dopo l’exploit dei mesi passati. Centrodestra in stallo, preda di una divisione che sembra sempre più difficile da ricucire.

SEGUICI SU FACEBOOK  E SU TWITTER

Questi i risultati più rilevanti derivanti dai sondaggi pubblicati dal 2 al 5 maggio da due dei principali istituti demoscopici italiani: Ixè ed Emg (il sondaggio di SWG non era presente al momento della stesura dell'articolo).

I sondaggi Ixè

In base alle rilevazioni effettuate dall’istituto guidato da Roberto Weber per la trasmissione TV di Rai3, Agorà, in scia al voto interno del 30 aprile, il Partito Democratico avrebbe guadagnato lo 0,6%, salendo al 27,9% e portandosi a soli 0,3% punti percentuali dal Movimento 5 Stelle (in lieve ribasso dello 0,2% al 28,2%).

Centrodestra sostanzialmente stabile, con Lega Nord, Forza italia e Fratelli d’Italia che perdono leggermente terreno rispetto alla settimana scorsa. Stabili al 3,6% (-0,1%) anche i Democratici e Progressi di Roberto Speranza, mentre rimanendo nella maggioranza Area Popolare guadagna lo 0,4% salendo al 3,2%.

I sondaggi Emg

Risultati quasi fotocopia per Emg, almeno per quanto riguarda la vetta, dove PD e M5S risultano sempre più vicini. Il partito guidato da Matteo Renzi, secondo le intenzioni di voto, avrebbe guadagnato lo 0,6% portandosi al 27,4%. Più pesante invece il calo dei pentastellati registrato da Emg rispetto a quello segnalato da Ixé. Secondo il primo istituto infatti, il Movimento di Beppe Grillo sarebbe sceso dello 0,8% al 28,6%, allontanandosi sensibilmente da quota 30%.

In ribasso dello 0,5% al 12,7% Forza Italia. Stabili Lega Nord e Fratelli d’Italia.

Di seguito i risultati completi dei sondaggi effettuati nel corso degli ultimi 7 giorni

Ixè: rilevazioni di voto al 5 maggio

  • Movimento 5 Stelle: 28,2% (-0,2%)
  • Partito Democratico: 27,9% (+0,6%)
  • Lega Nord: 12,8% (-0,1)
  • Forza Italia: 12,4% (-0,2%)
  • Fratelli d'Italia – AN 4,5% (-0,1%)
  • Articolo 1 -Democratici e Progressisti: 3,6% (-0,1%)
  • Nuovo Centrodestra: 3,2% (+0,4%)
  • Sinistra Italiana: 2,5% (+0,1%)
  • Altri partiti: 4,9%

EMG: rilevazioni di voto al 2 maggio

  • Movimento Cinque Stelle: 28,6% (-0,8%)
  • PD - Partito Democratico: 27.4% (+0,6%)
  • Forza Italia: 12.7% (-0,5%)
  • Lega Nord: 12.5% (+0,1%)
  • Fratelli d’Italia – An: 4.8% (-0,1%)
  • Democratici e progressisti: 4.0% (=)
  • Alternativa popolare: 3.2%(+0,2%)
  • Sinistra Italiana: 2.0% (+0,1%)
  • Altro partito: 4.7%
  • Scheda bianca/nulla: 2.0%
  • E’ indeciso: 16.2%
  • Astensione: 40.3%