Sondaggi Primarie, Bersani avanti di dieci punti. Intanto è polemica sui “tweet anti-Renzi”

  | 22.11.2012 10:45 CET
Matteo Renzi
Matteo Renzi

Secondo un sondaggio condotto dal Cise Pierlugi Bersani conserverebbe un ampio margine sul rivale più "pericoloso" in vista delle primarie del centrosinistra che si terranno domenica 25 novembre. Dieci punti il vantaggio del segretario del Pd (48,2 - 37,6) sul sindaco di Firenze. Fuori dai giochi Nichi Vendola, fermo al 10 per cento dei consensi su un campione di 1500 intervistati.

Alla domanda "se voterebbe il centrosinistra" in caso di vittoria di Bersani, il 35,3% degli intervistati ha risposto di si, contro il 44% di quelli che dichiarano che voterebbero per il candidato premier Renzi.

Intanto "scoppia" una nuova querelle tra i due competitor. Secondo quanto segnalato dal blogger Mattia Marasco, su Twitter sono stati creati alcuni profili falsi che sfornano messaggi pro-Bersani e contro Renzi. Si tratta di account creati nei mesi di settembre e ottobre che twittano sempre le stesse frasi.

Le caratteristiche dei profili (pochi messaggi ma un alto numero di follower) sono sospette e avrebbero il fine ultimo di creare dei trend topic, argomenti più seguti, allo scopo di fare propaganda. Nel frattempo molti degli account segnalati da Marasco sono stati chiusi. Il che rende la storia ancora più sospetta.

Commenti