Sondaggi Tecné: M5S oltre il 15%. La mossa dell'Imu non giova al Cav

  | 04.02.2013 8:52 CET
Elezioni 2013
Foto d'archivio

I sondaggi Tecné danno Pd e Pdl a 6 punti percentuali di distanza. Mentre la coalizione composta da Pd-Sel e Centro democratico fa registrare il 34%, la coalizione di centrodestra formata da Pdl-Lega ed altri partiti fa registrare il 28,2%.

Il MoVimento 5 Stelle per Tecnè salirebbe al 15,5% lasciando indietro la Scelta Civica di Monti, che con Udc e Fli toccherebbe il 13,9%. Ricoluzione Civile conquista il 4,7% delle preferenze mentre "Fare per Fermare il Declino" di Giannino arriva all'1,2%. 

Diversi i dati dell'Istituto Piepoli:

Italia Bene Comune 37% (-2%)Coalizione di Centrodestra 30% (-1%)Lista Monti 15% (inv.)Movimento 5 stelle 11% (+1)Rivoluzione Civile 4% (inv.)Altri 3% (+2%) 

Secondo Piepoli la mossa del Cav sulla restituzione dell'Imu avrebbe fatto garadgnare "solo" 300 mila voti al Pdl. "La volta scorsa la proposta di abolire l'Ici portò al Cavaliere un milione di voti. Questa volta la valutazione è difficile, perché l'affidabilità e la credibilità del leader del Popolo della Libertà è scesa. Diciamo che dovrebbe far guadagnare al Centrodestra circa 300mila voti, pari allo 0,75%. Probabilmente non sufficienti a far vincere le elezioni ma utili per far recuperare ulteriormente una parte del distacco dal Centrosinistra". Così il numero uno di Coesis Research Amadori rivela ad Affariitaliani.

Commenti