Storace replica a Fiorito: "Un ladruncolo che cerca di dimenarsi dalla prigione in cui sta"

  | 01.02.2013 14:54 CET
Francesco Storace
Francesco Storace, Leader de "La Destra"

Ipotetico accordo tra Polverini e Storace sulle quote doppie ai gruppi regionali: Fiorito accusa. L'ex capogruppo Pdl , accusato di aver sottratto almeno 1,3 milioni di euro dai fondi del partito, chiama in causa Storace e l'allora governatrice Renata Polverini, secondo cui sarebbero stati artefici di una trattativa sulle 'doppie quote' (argomento già sviscerato in precedenti interrogatori)  da consegnare ai gruppi consiliari. Secondo quanto riferiscono alcune fonti giudiziarie, nel suo ultimo interrogatorio, Er Batman ha ricostruito cosa accadde nel corso del primo bilancio regionale della legislatura passata, datato dicembre 2010. "In quella circostanza  - racconta Fiorito -  a gestire la trattativa fu Storace visto che io non parlavo né con la Polverini né con l'assessore al bilancio Stefano Cetica".

Ma sulle accuse mosse dall'ex capogruppo Pdl alla Pisana, Storace parla chiaro e ribatte pesantemente: "È un ladruncolo che cerca di dimenarsi dalla prigione in cui sta". Per questo l'ufficio stampa del comitato elettorale per Storace presidente rende noto che "è di assoluta evidenza che se le affermazioni di Fiorito saranno confermate, egli sarà denunciato per calunnia e assieme a lui quanti intendono cavalcarne la diffamazione".

 

Commenti