Strage a Cosenza, treno contro auto: sei morti

di 25.11.2012 9:33 CET

E' avvenuto tutto nel tardo pomeriggio di ieri, tra le stazioni di Rossano e Mirto Crosia in provincia di Cosenza. Un' auto con a bordo sei persone è stata spazzata via dal treno regionale 3753 partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria.

Le sei persone a bordo, tre uomini e tre donne tutte di nazionalità romena impiegati come braccianti agricoli nella zona, sono deceduti. L'impatto è stato violentissimo, tanto che l'auto (una Fiat Multipla) è stata trascinata dal convoglio per circa mezzo chilometro, rimanendo incastrata sotto la motrice. Nulla da fare per le vittime.

Com'è stato possibile? Secondo la prima ricostruzione fornita dalle forze dell'ordine accorse sul luogo, la Multipla sarebbe "passata sui binari in un punto dove c'è un attraversamento gestito in affidamento  privato e dotato di cancello ad apertura manuale". "Il passaggio a livello - hanno spiegato dalle Ferrovie dello Stato - avrebbe dovuto essere chiuso con i lucchetti. Il regolamento che riguarda la gestione dei passaggi a livello privati prevede che le sbarre siano chiuse al passaggio dei treni".

Commenti