Tennis, Re Federer è tornato! Lo svizzero vince gli Australian Open a 35 anni [VIDEO]

Federer festeggia la vittoria degli Australian Open 2017
Federer festeggia la vittoria degli Australian Open 2017 REUTERS/Thomas Peter

Roger Federer conquista gli Australian Open 2017 dopo una finale memorabile contro Rafa Nadal che si piega al campione di Basilea solo al 5° set dopo 3 e 37 minuti di gioco 6-4 3-6 6-1 3-6 6-3. Un successo storico di Federer che a 35 anni conquista Melbourne nel primo Slam di stagione, una vittoria che mancava da Wimbledon 2012 e che ora costringerà ad aggiornare le pagine della storia di questo sport, con un nuovo capitolo dedicato al campione elvetico. Con questo successo Federer sale a 5 titoli conquistati in Australia e centra la 12° vittoria contro l'eterno rivale spagnolo. (Rivivi la finale dello Slam nella FOTOGALLERY)

LA FINALE DELLO SLAM -La prima prova stagionale del Grande Slam si apre con il successo dello svizzero n.17 del mondo che ha avuto la meglio sullo storico avversario Rafael Nadal (n.9 del ranking Atp) solo al 5° set di una gara spettacolare e dall'altissimo tasso tecnico. Una finale tra due campioni immortali che proprio quando sembravano sul viale del tramonto hanno saputo risalire la china nonostante l'età e le difficoltà di una carriera lunghissima e ricca di successi. Con questa vittoria lo score di Federer sale a 12 successi nei 35 confronti con Nadal che nonstante il ko resta in vantaggio nei successi. Un trionfo, quello del campione di Basilea, costruito nel tempo, palla dopo palla, in quelle lunghissime 3 ore d 37 minuti di gioco dove lo spagnolo ha risposto con la forza alla tecnica dello svizzerro, con il dritto alla tattica del rivale.

"IN" - Un quinto set straordinario nel quale aveva iniziato meglio Nadal che si prende il primo game e andando a comandare 3-2. Federer non getta la spugna nonostante la fatica e la richiesta del medico durante la gara: lo svizzero ritrova la concetrazione ma soprattutto le sue traiettorie, i punti e il ritmo. Sale la precisione di Federer alla battuta e si riporta sul 3 pari e con il servizio volo addrittura sul 4-3. Il finale è da antologia con il game più spettacolare del match nel quale nessuno dei due voleva cedere, annullandosi a vicenda. Alla fine  Federer che riesce a spuntarla ma solo quando sul tabellone luminoso è apparso "IN" la gioia del campione svizzero è esplosa in una gioia infinita per il suo 18esimo Slam della carriera. Un successo storico che riporta King Roger nella top 10 mondiale.

Roger Federer si dimostra come sempre campione di altissimo livello dentro e fuori dal campo e appena dopo aver conquistato il titolo in Australia le sue prime parole sono per il rivale Nadal: "Voglio congratularmi con lui per il suo rientro. Ci siamo visti 4-5 mesi fa alla tua accademia non avremmo mai pensato di ritrovarci qui in finale. Oggi mi andava bene anche perdere. Il tennis è un sport difficile perché non c'è il pareggio, risultato che oggi sarebbe stato giusto. Tutti dicono che lavorano duro, io cerco di non urlarlo. Grazie al mio team, noi sappiamo cosa abbiamo fatto per essere qui. Voglio fare i miei complimenti anche a Rafa, gli auguro ancora molti successi, il tennis ha bisogno di lui". 

Parole al miele per il suo avversario che in campo gli ha fatto sudare questo successo dopo uno scontro da antologia tra questi due giganti del tennis moderno. Un match che regala tanti spunti di riflessione e di analisi: dalla rabbia e la forza ritrovata da Nadal, alla tecnica infinita di Federer che riesce a sopperire all'età e le statistiche che lo condannavano nel match contro l'eterno rivale. Infatti il bilancio premia ancora lo spagnolo che negli scontri diretti precede lo svizzero 23 vittorie a 12 in 35 incontri ufficiali. Questa volta i numeri non hanno avuto la meglio, la concentrazione e la forma hanno avuto ragione in una gara storica, fatta di palle break, servizi, ace e la forza di volontà di un campione intramontabile che a quasi 36 anni ha saputo ancora una volta emozionare ed emozionarsi, seduto su quella panchina, solo nei suoi pensieri, di fronte ad un pubblico in visibilio per la sua ennesima impresa.

RITIRO RINVIATO? Infine quelle parole pronunciate con il sorriso dal campione svizzero che riempiono di gioia i suoi fans e gli appassionati di tennis: "È stata un'esperienza fantastica, anche stasera abbiamo lottato fino alla fine. Sono quasi 20 anni e qui a Melbourne mi sono sempre divertito molto. Spero di riverdervi il prossimo anno".

RIVEDI LA FINALE DELLO SLAM: FEDERER-NADAL