Tesla Model 3: le cinque cose che devi assolutamente sapere

Tesla
Tesla REUTERS/Kim Hong-Ji/Files

AGGIORNATO

Il 2017 sarà sicuramente l'anno della Tesla Model 3: l'elettrica "popolare" di Musk è stata impostata per andare in produzione di massa proprio alla fine di quest'anno. Sono tante le notizie che circolano sull'attesissima berlina firmata Elon Musk, in questo articolo cercheremo quindi di riassumere le cinque notizie più importanti.

Tesla Tesla  REUTERS/Hannibal Hanschke

1) Il 20 febbraio inizierà la produzione pilota

Tesla la scorsa settimana ha detto che metterà in pausa la produzione nello stabilimento della California  per prepararsi alla produzione "pilota" della Model 3Tesla  ha fatto sapere che questo test di pre-produzione, il cui inizio è previsto per il 20 febbraio, sarà utile per mettere alla prova le capacità del reparto verniciatura per la Model 3.

2) Si attende "Parte 3"

I fan di Tesla stanno aspettando la data del "Part 3", ossia dell'ultima parte dell'evento di presentazione dedicato alla Model 3 dove Tesla diffonderà tutti i dettagli della vettura, compresi i particolari degli interni e la gamma che sarà disponibile. Ricordiamo che la vettura è stata presentata alla stampa il 31 marzo 2016.

Tesla, sempre rimanendo nell'ambito del marketing e della comunicazione, ha provveduto anche a  modificare il logo della Model 3, che prima era contrassegnato con tre barrette orizzontali ed ora con un semplice "3", così come si può vedere nello screenshot sotto e nella pagina ufficiale della vettura.

Tesla Model 3: nuovo logo Tesla Model 3: nuovo logo  Tesla, screenshot

3) Quando arriveranno sul mercato le prime Tesla Model 3?

Successivamente ai test di pre-produzione del 20 febbraio, nella seconda metà del 2017 sarà avviata la produzione di massa della Model 3 e, con molta probabilità, le prime consegne avverranno del 2018.

4) Dove sarà costruita?

Le linee produttive della Model3 sono state predisposte presso la Gigafactory. Stiamo parlando dell'impianto specializzato nella produzione di batterie e che, nel caso della Model 3, produrrà anche il power-train che sarà installato sulla berlina elettrica.

5) Che caratteristiche tecniche avrà?

Elon Musk ha smentito la produzione di una Model 3 con batteria da 100 kWh per via delle caratteristiche della scocca non in grado di ospitare una batteria così grande. La Model 3, nella versione base, dovrebbe essere equipaggiata con una batteria da 60 kWh. Alcune fonti parlano di test eseguiti su una Model 3 con batteria da 70 kWh e due motori elettrici, Model 3 70D. Dovrebbero essere previste differenti versioni fino ad arrivare alla top di gamma con la batteria da 90 kWh.

Model 3 sarà la quarta vettura di Tesla, nonché quella più economica in virtù del prezzo di partenza di circa 35mila dollari, l'autonomia sarà di 350 km con una singola ricarica e lo 0-100 km/h, peculiarità sempre molto importante per Elon Musk, sarà pari a sei secondi.

Tesla-Panasonic Tesla-Panasonic  REUTERS/Yuya Shino

Altre cose che bisogna sapere

Supercharger

Gli acquirenti della Model 3 non avranno a disposizione i Supercharger gratuitamente. Questo significa che l'azienda americana metterà a disposizione un pacchetto gratuito di ricariche -fino a 400 kWh-, dopodiché bisognerà obbligatoriamente pagare.

Autopilot

La Model 3 avrà l'Autopilot, ossia la berlina elettrica sarà dotata di tutto l'hardware necessario per guidare da sola. Molto probabilmente l'Autopilot sarà però a pagamento e quindi acquistabile in modo separato. Probabile anche la presenza dell'ultimo hardware dell'Autopilot che potrà essere acquistato ad un prezzo maggiorato rispetto alla versione standard.

Si parte da 35mila dollari

Il prezzo di partenza della Model 3 sarà di 35mila dollari. Ovviamente a questo costo bisognerà aggiungere il prezzo degli optional come l'Autopilot o della differente capacità della batteria. Della serie: non sarà un'auto troppo economica.

Aggiornamento: l'articolo è stato aggiornato riportando le fonti che specificano le possibili caratterstiche della Model 3 70D.