Tonfo per i mercati, Draghi non convince. Spread impazzito a quota 510

  | 02.08.2012 17:50 CEST
Wall Street Journal
Incertezza politica di Italia e Spagna pesa sui mercati

MILANO - Tonfo delle borse europee che chiudono con cali molto pesanti dopo le parole di Mario Draghi, parole espresse all'indomani della delusione americana proveniente dalla Fed. Eurostoxx50, l'indice dei 50 titoli più capitalizzati d'Europa, chiude a -3% mentre il future batte -3,64% a 2.248. Ftse Mib di Milano chiude la seduta con un pesante -4,64% a 13.282 mentre il Dax30 di Francoforte chiude a -2,2% a 6.606,09. Lo spread sale di un 11,75% portandosi a 510 punti base dal minimo a 432. 

Un trader afferma: "Oggi si è presentata una grande occasione per chi sa sfruttare la volatilità e, soprattutto, una grande occasione per i Big del mercato, i quali hanno deciso dove iniziare la discesa sfruttando poi gran parte del movimento ribassista." 

 

Commenti