Un 2017 da sogno per le criptovalute: nuovi massimi di sempre per Bitcoin e altre valute digitali

di 03.05.2017 9:00 CEST
Bitcoin
Una finta moneta Bitcoin con alle spalle un "vero" paper wallet di Bitcoin REUTERS/Benoit Tessier

Il valore di un Bitcoin ha continuato a salire nel corso del weekend raggiungendo lunedì primo maggio un nuovo massimo storico. Il valore della moneta ha toccato i 1.400 dollari, come è stato riportato su Business Insider.

SEGUICI SU FACEBOOK  E SU TWITTER

Ancora non sono chiare le reali motivazioni che stanno spingendo in alto il prezzo dei Bitcoin, dal momento che la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha rigettato la richiesta di aprire ETF collegati alla criptovaluta, esprimendo preoccupazioni sulla sicurezza. La moneta ha avuto un forte rialzo quando la SEC ha fatto sapere poche settimane dopo che avrebbe riconsiderato l’eventualità. Ad ogni modo, gli istituti di regolamentazione statunitensi non sono gli unici attori che stanno contribuendo ai movimenti degli ultimi mesi. La capitalizzazione di mercato dei Bitcoin è salita dai 18,34 miliardi di dollari del 5 aprile ai 22,9 miliardi di dollari del primo maggio, secondo i dati forniti da Coinmarketcap.com.

In generale, il 2017 si sta rilevando un anno molto positivo per Bitcoin, che continua costantemente ad aumentare di valore mentre molti grandi attori internazionali continuano avere una visione favorevole alle criptovalute. Nel mese di aprile il Giappone ha ufficialmente riconosciuto bitcoin e altre criptovalute, come valute ufficiali. “Il Japan virtual currency act ha avuto un grande impatto, con i media giapponesi che hanno dato molta copertura a questa norma negli ultimi mesi”, ha detto alla CNBC Aurélien Menant, CEO di Gatecoin.

Nel frattempo il ministro delle Finanze russo Alexej Moiseev ha detto a Bloomberg che la Russia è pronta a riconoscere legalmente i Bitcoin entro il 2018. Secondo il sito CoinNewsAsia.com, l’India pare stia contemplando una misura simile, che però verrebbe accompagnata da una Bitcoin tax, dal momento che questo tipo di transazioni stanno diventando molto popolari. L’attività in Bitcoin è raddoppiata in India nello scorso inverno, da quando il governo ha bannato l’uso delle banconote da 500 e 1000 rupie.

Bitcoin non è l’unica moneta digitale ad aver toccato i massimi di sempre nel corso della scorsa settimana. Investopedia ha citato piattaforme come Ripple, Ethereum, Dash e Monero tra le altre criptovalute minori che hanno fatto registrare rialzi significativi. Come è stato fatto notare su cryptocoinsnews.com alcune criptovalute hanno fatto registrare rialzi percentuali a doppia cifra in un solo giorno. Coindesk ha scritto che la valuta Ether ha toccato i massimi di sempre a 80 dollari. Gli Ether arrivano dal network di Ethereum, che come Bitcoin utilizza una piattaforma software open source. Ethereum ha velocemente attratto l’attenzione di compagnie del calibro di Microsoft e JPMorgan Chase.

Bitcoin vale più di Ethereum ma probabilmente potrebbe stare a valori ancora più alti. La lenta marcia verso la regolamentazione e il riconoscimento da parte del governo statunitense ne stanno in qualche modo rallentando la crescita. “Se solo bitcoin diventasse una moneta regolamentata con un’ampia diffusione”, ha detto il consulente di investimenti britannico Bob Swarup, secondo il Telegraph.

Difficile dire se nel lungo periodo queste valute digitali continueranno a salire o se il mercato ha raggiunto picchi che saranno difficili da rivisitare. Ci sono ormai oltre 100.000 venditori che usano Bitcoin, tra cui Expedia, OkCupid e Reddit. Solo il tempo dirà se il rialzo del valore di mercato spingerà le agenzie governative ad aprire alla regolamentazione delle criptovalute.