Un figlio non sarà più “illegittimo”. La Camera approva la legge che cancella la distinzione

  | 27.11.2012 19:49 CET
Figli illegittimi
Camera approva legge che cancella distinzione

Per una volta non ci sarà alcuna polemica su quanto approvato oggi dalla Camera dei Deputati. Il disegno di legge che equipara i figli nati fuori dal matrimonio a quelli prima etichettati come "legittimi" è stato votato oggi da Montecitorio (366 voti a favore, 90 fra contrari e astenuti). I figli nati fuori dal matrimonio sono 100mila ogni anno, un quinto del totale.

"Abbiamo finalmente raggiunto un risultato storico in materia di diritti civili, archiviando norme odiose fondate su un anacronistico senso della morale. Spero che sia solo il primo di una lunga serie di provvedimenti coraggiosi, capaci di eliminare le profonde discriminazioni che esistono ancora nel nostro Paese" ha detto la portavoce di Futuro e Libertà, Giulia Bongiorno.

Grazie alla nuova legge anche chi è nato fuori dal matrimonio avrà vincoli parentali e un unico status giuridico comune ai fratelli, rilevante anche ai fini dell'eredità.

 

Altri articoli di IBT MEDIA

Commenti