Usa, Fiscal Cliff. Ancora 4 giorni per trattare, poi si precipita

  | 27.12.2012 15:03 CET
Obama
Barack Obama

Gli occhi degli investitori internazionali sono tutti puntati sul Fiscal Cliff e sul possibile accordo sul tetto del debito. Obama torna anticipatamente dalla vacanze per cercare di risolvere il problema, un problema che per molti traders e analisti si risolverà all'ultimo minuto.

Geithner, il segretario del Tesoro Usa, ha già comunicato a Camera e Senato che il debito Usa toccherà i 16.400 miliardi di dollari il 31 dicembre, una cifra stellare che metterebbe in ginocchio gli Usa per il prossimo anno. Il problema è che solo il 50% degli statunitensi crede che verrà raggiunto in accordo

Il rischio di un mancato accordo avrebbe come manifestazione tagli per un ammontare pari a 1200 miliardi di dollari, aumento delle tasse con conseguente rischio recessione accompagnato dalla possibilità di tagliare i fondamentali sussidi di disoccupazione. Un accordo è quindi vitale per gli Usa e per l'econoia di tutto il globo ma, ripetiamo, per molti non c'è pericolo. L'accordo si troverà alla fine e terrà col fiato sospeso i mercati globali.

Commenti