Videoart, spiritualità, pathos. Le straordinarie opere di Bill Viola a Varese

  | 25.06.2012 12:20 CEST
  • The Reflecting Pool, 1977-79
    Bill Viola The Reflecting Pool, 1977-79 7:00 min Videotape, color, mono sound.
  • Ablutions, 2005-82
    Bill Viola Ablutions, 2005-82
  • The Darker Side of Dawn, 2005
    Bill Viola The Darker Side of Dawn, 2005 60:00 min Color High-Definition video LCD panel mounted on wall. 35.5 x 63 x 8.9 cm.
  • Emergence, 2002
    Bill Viola Emergence, 2002 11:40 min Color high-definition video (rear projection on screen mounted on wall in dark room) Projected image size: 84 5/16 x 84 5/16 x 3 Room dimensions variable.
  • The Sleepers, 1992
    Bill Viola The Sleepers, 1992 Continous running Video installation 7 metal barrels, 7 videos, 7 black and white surveillance monitors, 7 video players and 385 gallons of water, 524 x 584 cm (dimensions may vary according to presentation space).
1 of 5

Capita, a volte, che la videoart, mezzo espressivo apparentemente ostico e freddo, si avvalga delle proprie potenzialità evocative, instaurando col pubblico una certa empatia attraverso una connessione raffinata e poetica. Un esempio eclatante si riscontra nelle straordinarie opere di Bill Viola (New York, 1951), noto artista internazionale, il quale ha incentrato il suo lavoro sulle sensazioni, sulle emozioni dettate dal cuore e dalla mente e su temi primari come la vita e la morte.

Se ancora non avete avuto modo di vedere e vivere le sue opere consigliamo Reflections, la mostra in corso nella meravigliosa Villa e Collezione Panza a Varese donata al FAI, Fondo Ambiente Italiano.

Il percorso espositivo, curato da Kira Perov - moglie e direttore esecutivo - prevede undici installazioni realizzate dalla metà degli anni Settanta al primo decennio del Duemila, attraverso cui è possibile accedere ad una sorta di viaggio interiore, spirituale. La durata dei video varia dai 6 ai 60 minuti, ciò invita il pubblico a soffermarsi e a ritagliarsi del tempo per comprendere, nel silenzio meditativo, il messaggio trasmesso.

Riflessi/riflessioni, dunque, una doppia chiave di lettura in cui l’individuo e le opere sono collocate perfettamente nello spazio circostante, creando un profondo ed intenso dialogo percettivo.

 

Bill Viola per Villa Panza. Reflections

sino al 28 ottobre 2012 sede: Villa e Collezione Panza, Piazza Litta 1, Varese orari: da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00, dal 14 giugno, apertura speciale ogni giovedì dalle 10.00 alle 22.00. chiuso il lunedì (in questa occasione il Ristorante Luce proporrà la Cena in Viola) ingresso: adulti € 11, aderenti FAI € 6, bambini (4-12 anni) € 6,00, famiglia (2 adulti + 2 bambini fino ai 14 anni) € 27 www.fondoambiente.it/beni/villa-e-collezione-panza.asp

Commenti