Vince Obama, ora il problema è il Fiscal Cliff

  | 07.11.2012 11:01 CET
Obama
Obama

Il presidente ce l'ha fatta, Obama stravince contro Romney. Il risultato non era del tutto scontato a Wall Street, eppure la prevedibilità dell'evento non era così bassa. Oro e metalli preziosi in rialzo, così come gli indici europei e il cambio eurusd (sfavorevole per il dollaro) mentre a perdere terreno sono il gas naturale, il petrolio e appunto il dollaro americano che si deprezza contro tutte le altre valute.

Tutti gli occhi erano puntati sulle elezioni Usa, il mercato e gli operatori non vedevano altro che le elezioni del presidente Usa ma ora il focus è di tutt'altra natura: si tratta del temuto Fiscal Cliff. Il Fiscal Cliff costerebbe all'economia Usa circa 500 miliardi di dollari e un intervento a breve è richiesto al fine di evitare il rischio di una seconda recessione. 

Si dovrà quindi trovare un accordo sul tetto del debito al fine di evitare tagli automatici della spesa pubblica e aumenti delle tasse per evitare il peggio. Questa quindi la prima sfida per il nuovo mandato di Barack Obama. 

Altri articoli di IBT MEDIA

Commenti