"Voterò la Meloni, è stata la tata di mia figlia"

di 15.01.2013 18:46 CET
Fiorello
Lo showman sostiene la Meloni wikimedia.org creative commons

Per Giorgia Meloni, 'la sorella' d'Italia, parte l'endorsement di Beppe Fiorello.

"Bersani non sa più cosa fare per perdere. Voterò Giorgia Meloni". Questa la dichiarazione dello showman siciliano in un bar della Capitale, venuto allo scoperto dopo i titoli di alcuni giornali che sottolineavano come la Meloni fosse diventata "da tata della figlia di Fiorello a big della politica". Già, perché la ragazza della Garbatella, seppur giovanissima, ha collezionato non pochi successi. A 31 anni Ministro della Gioventù e ancora prima, nel 2004, alle redini di Azione Giovani.

Adesso punta al Parlamento con il nuovo partito di cui è fondatrice: Fratelli d'Italia. Da tempo la Meloni si fa portavoce di istanze di cambiamento e dell'esigenza del rinnovamento della classe dirigente: "Chi ha incarichi nazionali nel Pdl dovrebbe farsi da parte e lasciare spazio a una nuova generazione -aveva dichiarato più di due mesi fa-. Non è solo un problema di persone. Dobbiamo rottamare anche i comportamenti". Poi la discesa del Cav a testimonianza di un cambiamento in puro stile Gattopardiano, ovvero cambiare tutto perché nulla cambi. Soliti nomi, tra cui parecchi di indagati, e solite facce. Quindi lo strappo e la scelta di coraggio.

Una scelta di coraggio tuttavia dimezzata considerando che il neo partito cmunque tirerà la volata del Pdl e che al suo interno registra la presenza di Ignazio La Russa, non certo un volto nuovo della politica.

Quanto all'esperienza di tata fatta dalla Meloni, Fiorello aggiunge: "Confermo tutto, è stata la tata di Olivia quando era piccola. Oggi ha 20 anni ed è cresciuta bene" e, per concludere, sul segretario del Pd dice: "Bersani è così sicuro di vincere che non sa più che inventarsi per perdere". 

Commenti