WhatsApp, 4 trucchi tra cui come programmare i messaggi e inviarli in automatico [GUIDA]

di @PatosNokia m.serra@ibtimes.com 19.06.2017 13:51 CEST
WhatsApp su iPhone 6s
WhatsApp su iPhone 6s IBTimes Italia/Marco Serra

WhatsApp è l'applicazione di messaggistica più utilizzata dagli utenti ed il perché è presto detto: è possibile inviare messaggi e contenuti multimediali come immagini, GIF, video e clip audio ad uno o più contatti. O ancora eseguire chiamate vocali e videochiamate. Tutto all'interno di una sola applicazione, di facile utilizzo e a prova di problemi. Gli utenti più "smanettoni" però si rendono conto che le impostazioni dell'applicazione sono carenti e che mancano diverse opzioni che renderebbero WhatsApp inimitabile. 

Alcune di queste sono in dirittura d'arrivo come la possibilità di richiamare un messaggio, e quindi eliminarlo, anche se già inviato. La soluzione a tutti quei messaggi scritti d'impeto che funziona solo se il messaggio in questione non è stato ancora letto. L'opzione è in test da diverso tempo e prevede che si tenga premuto sul messaggio per richiamarlo attraverso l'icona del cestino e la voce recall. Altre invece non sono e non saranno disponibili in via ufficiale.

LEGGI ANCHE: Come cambia WhatsApp: 4 novità in arrivo tra Stati e possibilità di richiamare un messaggio

È per questo che nell'articolo di oggi vedremo 4 trucchi per WhatsApp, tra cui come programmare i messaggi e inviarli in automatico, una funzione particolarmente ricercata dagli utilizzatori dell'app.

PROGRAMMARE UN MESSAGGIO E INVIARLO IN AUTOMATICO. Pensate alla comodità di programmare un messaggio per inviarlo nel momento giusto. Senza il bisogno di dover rimanere svegli se volete fare gli auguri di compleanno ad un amico o ad un vostro caro allo scoccare della mezzanotte. Tutto questo è possibile grazie all'applicazione WA Scheduler disponibile gratuitamente sul Google Play Store. La procedura è valida solo per i dispositivi Android e non è necessario il ROOT. Non ci sono alternative per gli utenti iOS.

Per programmare il messaggio avviare WA Scheduler e, dalla finestra principale, selezionare il simbolo + per creare una nuova programmazione. Dalla finestra apertasi fare click sul select type sotto la voce select recipient type e scegliere Individual per inviare il messaggio ad un solo contatto WhatsApp o Group/Broadcast per inviare il messaggio ad un gruppo WhatsApp. A questo punto comparirà un riquadro dove digitare il nome del contatto. 

Per digitare il messaggio fare click sul select type sotto la voce select message type e scegliere se si tratta di un messaggio, di una foto, di un video o di un clip audio. A questo punto comparirà un secondo riquadro dove digitare il messaggio. L'ultimo passaggio è quello di programmare giorno e ora attraverso l'opzione Date-Time e di confermare la programmazione selezionando il pulsante Set Schedule. Ogni messaggio o contenuto programmato può essere eliminato prima dell'invio dalla finestra principale di WA Scheduler. 

WhatsApp, come programmare i messaggi e inviarli in automatico WhatsApp, come programmare i messaggi e inviarli in automatico  IBTimes Italia / Marco Serra

DISATTIVARE L'ULTIMO ACCESSO. WhatsApp registra il vostro ultimo accesso all'applicazione e lo rende visibile ai vostri contatti nel momento in cui questi intendono avviare una chat. Un'opzione che è continuamente oggetto di discussioni visto che permette a sconosciuti ma anche ad amici e parenti di conoscere quando è stata l'ultima volta che eravate online e quindi con WhatsApp aperto sul vostro dispositivo. Insomma, un sistema antifregatura per le ragazze gelose o per i vostri amici spioni.

Fortunatamente, l'ultimo accesso su WhatsApp si può disattivare e per farlo non sono necessarie altre applicazioni. Basterà infatti avviare WhatsApp, accedere alle impostazioni e scegliere la voce account. Dalla finestra apertasi selezionare privacy e alla voce ultimo accesso impostare nessuno. In questo modo nessuno potrà visualizzare il nostro ultimo accesso. Tuttavia, non condividendo il proprio ultimo accesso non sarà possibile vedere nemmeno quello delle altre persone.

WhatsApp, come disattivare l'ultimo accesso WhatsApp, come disattivare l'ultimo accesso  IBTimes Italia / Marco Serra

DISATTIVARE LA DOPPIA SPUNTA BLU. Quando inviate un messaggio, WhatsApp lo contrassegna con una prima spunta che indica il corretto invio ed una seconda spunta che indica la ricezione del messaggio. Entrambe le spunte diventano poi di colore blu nel momento in cui il destinatario visualizza il messaggio. È possibile disattivare il cambio di colorazione in modo da non far capire a chi ci scrive se abbiamo letto o meno il messaggio e quindi prendere più tempo per rispondere.

Farlo è molto semplice. Basterà infatti avviare WhatsApp, accedere alle impostazioni e scegliere la voce account. Dalla finestra apertasi selezionare privacy e disattivare l'impostazione conferme di letture che rimarrà valida, invece, per le chat di gruppo.

WhatsApp, come disattivare la spunta blu WhatsApp, come disattivare la spunta blu  IBTimes Italia / Marco Serra

PROVARE LE NOVITÀ DELLA VERSIONE BETA IN ESCLUSIVA. È possibile provare alcune delle novità sulle quali stanno lavorando direttamente gli sviluppatori di WhatsApp, scaricando ed installando la versione beta dell'applicazione. Questa procedura è possibile solo su Android grazie a WhatsApp beta disponibile sul Google Play Store o in rete con il file APK di WhatsApp beta in versione 2.17.232. Quest'ultimo si installa come una una normale applicazione a patto di avere attiva l'opzione per l'installazione da sorgenti sconosciute.

Tuttavia, è bene fare attenzione perché trattandosi di versioni non aperte al pubblico non sono esclusi possibili malfunzionamenti. Inoltre, non aspettatevi tutte le novità descritte in questo articolo perché alcune vengono attivate via server e altre sono nascoste. Per quelle nascoste consigliamo l'installazione, su dispositivi con permessi di ROOT, di WA Tweaks che consente di attivare tutte le funzioni segrete dell'applicazione. Per gli utenti iOS non è disponibile WhatsApp beta.

ORA GUARDA: Telegram batte WhatsApp, arrivano i videomessaggi: come funzionano e come inviarli