Windows 8, deludono le vendite e le aziende ne stanno alla larga: colpa del pulsante Start?

di 20.11.2012 15:55 CET
Windows 8
Windows 8 Microsoft

Le piccole decisioni possono cambiare tutto. Steven Sinofsky, principale ideatore di Windows 8 ed ex presidente della divisione Windows, ha pensato al nuovo sistema operativo di Microsoft tenendo bene a mente un'interfaccia che fosse intuitiva e, soprattutto, legata a quella del tablet Surface e dei nuovi dispositivi Windows Phone 8. Proprio per questo motivo ha convinto Steve Ballmer, CEO dell'azienda californiana, a togliere dalla schermata il pulsante Start, che ha accompagnato l'OS per lungo tempo. Sembra che, già sul breve termine, si sia rivelata una scelta controproducente.

Secondo quanto ha dichiarato Kris Kwilas, presidente di Stardock, sono decine di migliaia gli utenti Windows 8 che si sono rivolti alla sua applicazione, Start8, per riavere indietro il pulsante Start, anche a costo di pagare 5 dollari. "Indica che i primi acquirenti di Windows 8 sentono che manca qualcosa - un fattore di comodità per come vogliono usare il proprio PC contro come Microsoft ha deciso per loro come dovrebbero usare il loro computer." Segnale che la mancanza è stata più sentita di quanto pensasse inizialmente Sinofsky, che la scorsa settimana ha abbandonato Microsoft. Proprio la sua dipartita, secondo Al Hilwa, applications development software analyst presso IDC, potrebbe portare Ballmer ha decidere di reintrodurre il pulsante Start con un service pack nel prossimo futuro: "Chiaramente, nel caso il prodotto non andasse bene, potrebbero rilasciare un service pack che ripristini il menù Start. Ci sono moltissime piccole decisioni che potrebbero rendere il prodotto più facile da usare con un mouse."

Sembra che anche le aziende stesse siano restie a passare al nuovo Windows 8: troppi costi per introdurre i propri impiegati al nuovo sistema operativo. "Molte persone resistono perché rompere le abitudini è difficili" sono le parole di Karl Volkman, chief technology officer di SRV Network.

LEGGI ANCHE

Windows 8 e Windows RT: quali differenze ci sono?

Android 5.0 fa la sua prima apparizione

iPhone 5S e iPad 5 già a metà 2013, prime indiscrezioni

 

Commenti