Windows 8: guida per download della versione di prova.

di 18.08.2012 16:01 CEST
Windows 8
Windows 8 Microsoft

Importanti novità si apprestano accompagnano l'uscita del nuovo sistema operativo Windows 8 di Microsoft. Innanzitutto il nome dell’interfaccia. Secondo ZDNet, il termine Metro infatti andrà anticipatamente in pensione (ancor prima di uscire) e lascierà il posto a “Windows 8 design”. Ebbene sì, il nome dell’interfaccia a mattoni, una delle novità assolute del nuovo Windows, avrà infatti lo stesso nome del sistema operativo.

La rinuncia da parte di Microsoft del tanto amato nome, già utilizzato nella dashboard dell’Xbox 360 e in tutto lo sviluppo dello stesso Windows 8, è dovuta alla coincidenza del nome con un’azienda tedesca, la Metro AG. I produttori OEM sono già stati avvisati e le modifiche saranno apportate prima dell’uscita ufficiale del prodotto.

Sempre dalla stessa fonte di ZDNet arrivano delle importanti indiscrezioni riguardanti l’interfaccia, molto diversa dalle precedenti. Windows 8 design per i “vecchi” utilizzatori potrebbe essere una novità poco digeribile: abituati alla classica visione del desktop, alcuni utenti, soprattutto in ambito aziendale (su cui Windows punta molto), vorrebbero che l’impatto con il sistema a mattonelle di Windows 8 fosse un pò meno automatico.

Inizialmente si era pensato che ci fosse un modo per disattivare all’avvio o impostare di default la visualizzazione a desktop, ma così non sarà: per tornare al classico desktop si potrà agire solo al termine del caricamento del sistema operativo, o tramite un comando dedicato o con delle scorciatoie da tastiera. Una bella limitazione che potrebbe condizionare la scelta di diverse aziende nel passaggio al nuovo OS.

Intanto è stata rilasciata dal 15 agosto la versione di prova per gli sviluppatori. Scaricabile gratuitamente da questo indirizzo, la versione chiamata Windows 8 Enterprise Evaluation sarà attiva per 90 giorni, dopo i quali risulterà inutilizzabile. Per scaricare la versione trial basterà avere un account Microsoft, registrabile anch’esso gratuitamente a questo indirizzo. Il sistema è disponibile nelle versioni da 32 bit e 64 bit, naturalmente anche in lingua italiana.

[Via: ZDNet]

 

Commenti