Xbox One X contro PS4 Pro, caratteristiche a confronto: battaglia a suon di teraflops e prezzi

di @PatosNokia m.serra@ibtimes.com 12.06.2017 11:32 CEST
Xbox One X contro PS4 Pro
Xbox One X contro PS4 Pro IBTimes Italia

Microsoft ha svelato ufficialmente la sua nuova creatura per i videogiocatori più incalliti: Xbox One X. È questo il nome scelto dai numeri uno del gruppo statunitense per Project Scorpio, una console dedicata al 4K con supporto nativo a questa tecnologia, nuovo processore, nuova GPU e una nuova memoria RAM. Il tutto pensato per offrire effetti avanzati e una risoluzione più elevata per i giochi in uscita e quelli che verranno aggiornati per godere delle novità.

Ma il futuro di Xbox One X dipenderà da Sony che ha già disponibile sui mercati PlayStation 4 Pro, una rivisitazione hardware di PS4 voluta per promuovere i contenuti 4K (anche se attraverso sistemi "artificiali") e HDR. Una console rispetto al modello d'esordio più veloce ed in grado di assicurare una qualità e un’esperienza grafica superiore a prescindere dalla risoluzione impostata. Xbox One X e PS4 Pro, dunque, sono due sistemi videoludici di ultima generazione (anzi, di "mezza" generazione) ed è per questo che abbiamo deciso di metterli a confronto.

LEGGI ANCHE: Amazon Gaming Week, le migliori offerte su videogiochi e PC di oggi 12 giugno

Un confronto che mette in evidenza il design delle due console, le differenze tecniche ed il prezzo. Elementi fondamentali per convincere un appassionato all'acquisto di una piuttosto che l'altra.

DESIGN. Sia Microsoft che Sony hanno creato queste console riprendendo le forme e le linee delle sorelle minori. Xbox One X si presenta agli occhi degli utenti con un corpo dalle forme squadrate, simili a quelle di un mattoncino. Non ci sono particolari finiture e la colorazione nera, per quanto elegante, non rende giustizia a questa console che i designer hanno reso particolarmente sottile: solo sei centimetri.

Sony ha lavorato sul design a scalini della PS4 aggiungendo un terzo elemento che porta lo spessore di PS4 Pro a 5.5 centimetri. La scocca, anche questa in colorazione nera e senza particolari finiture, è più dinamica e possibilmente si integra meglio con l'arredamento di casa.

CARATTERISTICHE. Xbox One X ha un'architettura completamente nuova che sfrutta una CPU Octa Core con design personalizzato e frequenza operativa da 2.30 Ghz, una GPU anche questa custom da 1172 MHz in grado di offrire 6 teraflops di potenza. A supporto ci sono ben 12 GB di RAM GDDR5 con una larghezza di banda della memoria di 326 GB al secondo, e 1 TB di memoria interna dover archiviare giochi e contenuti multimediali.

Il drive ottico è un lettore Blu-Ray Ultra HD mentre la connettività vanta una porta HDMI, ethernet, USB e WiFi. Nessuna porta Kinect dedicata. Un mix di componenti raffreddato da un sistema, assicura Microsoft, del tutto innovativo e in grado di mantenere particolarmente basse le temperature anche sotto stress. PS4 Pro, invece, ha un processore Octa Core AMD Jaguar da 2.10 Ghz, una GPU a 911 Mhz in grado di generare 4.2 teraflops di potenza, 8 GB di RAM GDDR5 e 1 TB di memoria interna.

Il drive ottico è un lettore Blu-Ray e se Xbox One X ha il supporto nativo al 4K, PS4 Pro utilizza tutta una serie di sistemi come l'upscaling software per raggiungere la risoluzione Ultra HD. PS4 Pro completa la sua dotazione con tre porte USB Super-Speed, una porta AUX, HDMI, Ethernet. Compresi chip WiFi 802.11 a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0 (LE).

PREZZO. PS4 Pro è già disponibile sui mercati da novembre 2016 al prezzo ufficiale di 409.99 euro. Una cifra che online ha iniziato a svalutarsi, anche se di poco, arrivando a quota 389 euro su Amazon. Ma la cosa si da più interessante se si cercano dei bundle comprensivi di giochi. Xbox One X, invece, uscirà il prossimo 7 novembre ad un prezzo di 499 dollari. Per noi italiani sono 499.99 euro e in rete sono già scoppiate le prime polemiche.

Secondo l'analista Michael Pachter, Microsoft doveva puntare su prezzi più competitivi così da offrire un prodotto nuovo, potente ed economico. Una via per convincere anche gli appassionati più incalliti a passare ad Xbox, o quantomeno a provare questa nuova console. 499 dollari è una cifra particolarmente alta e la massa, i videogiocatori comuni, desisteranno dall'acquisto aspettando magari qualche offerta a diversi mesi dal lancio.

QUALE PRENDERE, CHI VINCE, CHI PERDE? Al di là di preferire o meno un marchio, semplicemente perché ci si è cresciuti insieme, entrambe le console sono due prodotti premium. Xbox One X è un prodotto completamente nuovo e, come ha spiegato Microsoft, è stata creata e progettata appositamente per i giocatori che vogliono prestazioni ottimali e dal punto di vista hardware la console non delude le aspettative, risultando realmente la console più potente mai creata.

E non poteva essere diversamente visto il maggior tempo impiegato da Microsoft nello sviluppo di questo sistema, quasi 1 anno in più, rispetto a Sony che con PS4 Pro ha realizzato un semplice aggiornamento hardware incastonato in un design rivisto. Un aggiornamento comunque riuscito ed esente da problemi che gli permette, insieme ad un prezzo più aggressivo ed un portafoglio di giochi ed esclusive, di essere ben visto dai videogiocatori.

Xbox One X deve ancora arrivare e probabilmente, quando sarà disponibile, Sony potrebbe annunciare che i suoi laboratori stanno lavorando a qualcosa di nuovo. Scegliere quale console prendere diventa allora estremamente personale, ma in ogni caso qualunque modello si scelga l'esperienza multimediale e di gioco sarà sempre eccellente. Ecco infine una tabella che riepiloga le caratteristiche di Xbox One X e PS4 Pro.

Xbox One X contro PS4 Pro, caratteristiche a confronto Xbox One X contro PS4 Pro, caratteristiche a confronto  IBTimes Italia/Marco Serra

ORA GUARDA: Prey - Recensione: quando il level design fa il gioco